3 Consigli per Sopravvivere alla Metropolitana di Tokyo

di Valentina
2 commenti

3 consigli, 1 sito e la mappa per districarvi tra il labirinto delle linee della metropolitana di Tokyo.

La metropolitana di Tokyo è nell’elenco della top 10 delle metropolitane più incasinate. Un’idea della mappa?

metropolitana di tokyoBoom. Un caos… I Giapponesi non ci facilitano la vita visto che le metro a Tokyo appartengono a tre compagnie diverse:

metropolitana tokyo loghi

  • Japan Rail o JR (statale)
  • Tokyo Metro (privata), che si compone di 9 linee: la Ginza line,  la Marunouchi line, la Hibiya line, la Tozai line, la Chiyoda line, la Yurakucho line, la Hanzomon line, la Namboku line e la Fukutoshin line.
  • TOEI Subway (privata), che si compone di 4 linee: la Asakusa line, la Mita line, la Shinjuku line e la Oedo line.

Fate attenzione ai loghi! Conoscerli potrebbe risparmiarvi la seccatura di sbagliare la metro o la scelta del biglietto. E in questo caso, nessun problema: restituire il ticket a un addetto della metro che ve lo rimborserà.

Quanto costa il biglietto della metro di Tokyo?

E’ impossibile rispondere in modo utile. Per ogni linea, vi è un diverso biglietto da acquistare. Inoltre, in base alle distanze il costo del biglietto varia e a primo impatto può essere difficile capire quanto costa arrivare nel punto che avete stabilito. Dopo aver capito la tariffa della corsa, la cosa più complicata potrebbe essere trovare il distributore automatico giusto per comprare il biglietto corrispondente alla metro di cui avete bisogno (ricordate, i loghi).

Insomma, per semplificarvi la vita, a mio parere le opzioni sono tre:
1) utilizzare solo la linea JR Yamanote, la più utilizzata dai turisti. Impossibile perdersi perchè il tragitto di questa metro è ad anello. La Yamanote tocca tutti i principali quartieri di Tokyo, ad eccezione di Asakusa. Se non avete problemi a camminare, questa linea potrebbe essere sufficiente per coprire le distanze più lunghe, ed è compresa nel prezzo del JR Pass. Come vedete qui sotto, ferma nei quartieri più famosi: Ikebukuro, Ueno, Akihabara, Tokyo, Shibuya, Shinjuku.

metropolitana tokyo yamanote

2) comprare una carta ricaricabile prepagata, come la Suica o la Pasmo. Queste carte possono essere caricate con una somma che va dai 1000 ai 20.000 yen circa, e deve essere passata sul lettore elettronico sia all’entrata che all’uscita della metro. La tariffa viene scalata automaticamente, e nel caso non abbiate credito sufficiente, potete tranquillamente ricaricarla prima uscire dai tornelli. Avere la Suica o la Pasmo non comporta sconti sui biglietti, ma può farvi risparmiare tempo e mal di testa nel cercare di districarvi tra il caos delle linee. Inoltre possono essere utilizzate anche in alcuni distributori automatici di bevande e nei negozi.

3) Valutate la possibilità di un biglietto cumulativo per 24, 48 o 72 ore, valido solo per la Tokyo Metro e la Toei Subway. Non conveniente se possedete già il JR Pass, scomodo perchè non è venduto in tutte le fermate della metropolitana.
Stessa dinamica per il 1-Day Open Ticket.
Vi segnalo inoltre l’offerta del biglietto cumulativo appena citato, accoppiato con il biglietto di trasporto per raggiungere il centro dall’aeroporto, sia che arriviate da Narita o da Haneda. Ripeto, non conviene se possedete il JR Pass che copre il prezzo del Narita express.

4) essere temerari e un po’ pigri come me, e pagare di volta in volta il prezzo giusto. Avendo a disposizione il pocket wifi (che in generale vi consiglio caldamente), il sito salva vita a cui ho fatto riferimento è il pianificatore di viaggi Hyperdia: inserendo la stazione di partenza e di arrivo, calcola l’itinerario ottimale del viaggio. Hyperdia è un sito utile non solo la metropolitana di Tokyo, ma per viaggiare ovunque e con qualunque mezzo in Giappone!

Come utilizzare Hyperdia per pianificare i viaggi in Giappone

  1. Andate sul sito di Hyperdia
  2. Nella mascherina inserite il nome del quartiere o della fermata esatta di partenza e di arrivo. Non funziona inserendo l’indirizzo o la via. Dovete usare l’auto completamento: se non la riconosce, non trova la fermata che state indicando.
  3. Selezionate l’ora e i minuti esatti di partenza e premete invio.
  4. Nel risultato troverete il tempo di viaggio, la linea esatta da prendere e il prezzo della corsa. Non è detto che il primo risultato sia il più comodo: potrebbe essere il più breve ma richiedere dei cambi.

Pronti a sfidare la giungla della metropolitana di Tokyo? Se avete dubbi e vi serve un aiuto nello scegliere il biglietto adatto a voi, lasciate un commento!

You may also like

2 commenti

Silvia 25 Maggio, 2016 - 10:59 pm

Avevo sentito dire che la metropolitana di Tokyo è incasinata
Una domanda: ma i nomi delle stazioni sui cartelli alle varie fermate sono solo in giapponese? Scusa la domanda stupida…

Rispondi
Valentina 26 Maggio, 2016 - 12:32 am

Eh no, purtroppo le fermate non sono sempre tradotte in inglese sulle mappe! Soprattutto nelle zone meno turistiche, tipo dove alloggiavo io, a Sugamo 🙂 Sulle carrozze invece, no problem. Le fermate vengono visualizzate anche in inglese.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.